preoccupata contesto violentemente il rinvio dell’obbligo dei vaccini.

La Senatrice Daniela Sbrollini preoccupata contesta violentemente il rinvio dell’obbligo dei vaccini.

La senatrice Daniela Sbrollini interviene contro “Il fotomontaggio con il professor Burioni imbavagliato davanti alla scritta delle Brigate Rosse. E’ una cosa gravissima, frutto di un clima avvelenato. Il Governo ha alimentato con una decisione pericolosa un risentimento contro la scienza. Il professor Burioni si batte per difendere le vite umane, M5S-Lega con le loro decisioni dissennate la minacciano.”

La senatrice Pd sotiene che “Il Governo sta facendo una norma orrenda. C’è di più, secondo noi è sbagliato inserire il tema che riguarda la salute di persone fragili come i bambini, ancor di più se di tenerissima età, nel decreto milleproroghe.”

Tutti i senatori PD sono intervenuti sul rinvio dell’obbligo di vaccino per nidi e materne previsto da un emendamento al milleproroghe. “Anche io ho contestato – continua la Senatrice Sbrollini – che sia stata fatta passare una modifica sostanziale del Decreto Lorenzin su un tema avvertito da tutte le famiglie italiane, all’interno di un decreto amministrativo come il milleproroghe.

La maggioranza con questa scelta creerà un vero e proprio caos a settembre, l’autocertificazione sarà una sorta di far West, in cui la responsabilità della salute dei bambini sarà totalmente a carico delle famiglie. Ci aspetta una resa dello Stato su una materia pericolosissima. Il pensiero va in modo preoccupato ai genitori dei bambini immunodepressi che, non difesi dallo Stato, non a caso stanno organizzando una petizione contro le scelte del Governo.”

Senatrice Daniela Sbrollini

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *