Italia Viva, Sbrollini: Chiediamo a Draghi di ripensarci

Una petizione per chiedere a Draghi di continuare il suo lavoro. Alla Assemblea di Italia Viva, tenutasi oggi a Roma, Matteo Renzi ha tracciato la linea del Partito. L’Italia ha bisogno di una guida autorevole, competente e decisa. Le situazioni di crisi internazionali e l’agenda delle urgenze italiane, hanno bisogno di Mario Draghi alla guida del Governo fino alla scadenza naturale della Legislatura”.

La senatrice Daniela Sbrollini, presente alla Assemblea assieme alla delegazione vicentina formata dal sindaco di Torri di Quartesolo Diego Marchioro, da Gianna Franchin e dalla coordinatrice cittadina Francesca Carli, sintetizza così il lungo ed articolato intervento di Matteo Renzi.

Alla richiesta che proviene da tutta Europa, si unisce la corale sollecitazione di tutte le forze produttive, economiche e del mondo del lavoro nazionali. Noi di Italia Viva crediamo quindi di interpretare il comune sentire dei cittadini promuovendo una Petizione, che nella sostanza vuole esortare Mario Draghi ad assumersi un ulteriore sacrificio. Nel bene del nostro Paese deve risolvere tutti i suoi dubbi ed accettare un nuovo incarico. I Ministri giusti nei posti più adatti e poi un Governo che non subisca più i maldipancia dei partiti  ed in particolare i capricci dei grillini. Siamo in momento storico di profondo cambiamento nel mondo, ci giochiamo la credibilità internazionale e dei mercati. Rischiamo di compromettere il nostro futuro. Per questo chiediamo un ulteriore sacrificio a Draghi”.

Se tutto questo pressing non andasse a buon fine, allora non ci sono probabilmente alternative. Si andrà al voto con tutti i danni conseguenti alle scelte cruciali rimandate, alle occasioni perdute, di una legge di bilancio a rischio. Però come Italia Viva siamo pronti. Il giudizio degli elettori non ci spaventa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su