I congressi hanno risvegliato la passione e l’impegno politico

Due candidati validi, ma Piero Menegozzo ha davvero tutte le carte in regola

La campagna elettorale per il congresso provinciale del Pd prosegue in modo intenso e offre i primi risultati. Non mi riferisco tanto a quelli numerici perché è prematuro fare una previsione di come andrà a finire. Credo invece che la fase congressuale abbia risvegliato la passione e l’impegno politico all’interno dell’elettorato vicentino del Partito Democratico. E questo sta accadendo nonostante il partito sul piano nazionale, con le sue difficoltà, non agevoli il fenomeno.

Come è noto, personalmente sostengo Piero Menegozzo. Per il merito, per la credibilità e per la sua idea di rinnovamento. Ma anche per la sua esperienza di amministratore locale, caratteristica che ritengo fondamentale per accompagnare il Pd agli appuntamenti elettorali dei prossimi anni. Menegozzo è un esempio di politica vicina ai cittadini, fatta con educazione e pacatezza dei toni, ma al tempo stesso volta ad un estremo pragmatismo.

L’avversario Giovanni Cunico è una risorsa che vorrei comunque, successivamente al congresso, vedere impegnata all’interno del partito. L’emergere di nuove risorse è uno stimolo al confronto interno, per questo dobbiamo puntare a valorizzarle e, in questo senso, ringrazio tutti gli iscritti per il lavoro che fanno sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *