Crisi Bella Zoilo. Sbrollini al fianco dei 60 lavoratori porterà a Roma il loro caso

Daniela Sbrollini con i lavoratori di Bella Zoilo Spa, il sindaco di Cogollo del Cengio Riccardo Calgaro e Alessio Odoni di Filcams Cgil

Roma, 25 settembre 2012. Ieri mattina l’on. Daniela Sbrollini ha fatto visita ai lavoratori della Bella Zoilo Spa, un tempo fiorente realtà economica di Cogollo del Cengio, che sta ora cedendo il ramo d’azienda lasciando i 60 dipendenti senza rassicurazioni né risposte sul loro futuro. All’incontro hanno preso parte anche Alessio Odoni e Luca Cislaghi di Filcams Cgil e il sindaco Riccardo Calgaro.

La proprietà ha dimostrato totale chiusura di fronte alla richiesta dell’on. Sbrollini di essere ricevuta. «E’ grave la mancanza di chiarezza e di dialogo intorno a questa vicenda – afferma la deputata del Pd-. Il silenzio della proprietà è sconfortante, e non riguarda solo me, ma anche e soprattutto lavoratori e sindacato che sono ulteriormente preoccupati dall’atteggiamento di chiusura dimostrato anche dalla realtà che acquisterà parte dell’azienda». Ma Sbrollini non molla e cerca ora un dialogo con quest’ultima.

«E’ in gioco il futuro di 60 lavoratori – dichiara Sbrollini – per lo più lontani dall’età pensionabile e con famiglia a carico. Donne e uomini che non devono rimanere nell’ombra, oltre che professionalità da salvare».

E conclude: «Lavorerò su due fronti: chiarimenti sul futuro di queste persone e attivazione tempestiva della cassa integrazione tramite il Ministero del Lavoro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *