Sociale, Sbrollini: “Ripristinare il Comitato Minori Stranieri e gli organismi di pari opportunità”

Roma (19 Luglio). “Il governo rinunci alla soppressione del Comitato Minori Stranieri e a quella degli organismi che operano nel sociale e nelle pari opportunità”. E’ quanto chiede l’on. Daniela Sbrollini che, insieme ai deputati del Pd della Commissione Affari Sociali, attende ora un incontro con il Ministro Fornero nonché con il Sottosegretario Cecilia Guerra per discutere di questo grave taglio previsto dal decreto sulla Spending Review. Afferma Sbrollini: “L’eliminazione del Comitato, organismo interministeriale il cui ruolo si è consolidato negli anni, aggrava la situazione di una categoria di per sé già debole e vulnerabile, in quanto composta da minori stranieri privi di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per loro legalmente responsabili. Tale categoria andrebbe invece ulteriormente protetta e tutelata. L’azione del governo questa volta non è giustificata da questioni di razionalizzazione della spesa pubblica in quanto il funzionamento del Comitato non pesa sullo Stato. Si tratta quindi di una questione etica di attenzione nei confronti di una materia delicata”. E ancora: “L’abolizione del Comitato Minori Stranieri è accompagnata da quella di altri organismi che operano sui terreni del sociale e delle pari opportunità, ambiti che vivono un momento difficile a causa della mancanza di risorse, e che con l’applicazione di tale provvedimento risulterebbero ulteriormente impoveriti di monitoraggio e spazi di confronto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *