Sanità : grazie al PD via libera ai costi standard

Sanità – On. Sbrollini : “Via libera ai costi standard e altre importanti misure per il Ssn”

“Nello stesso momento in cui il Premier Matteo Renzi annunciava l’aumento del fondo per il servizio sanitario nazionale di 1 miliardo di euro per il 2016 e di un altro miliardo per il 2017, alla Camera dei Deputati abbiamo approvato una serie di mozioni che impegnano il Governo ad adottare i costi standard.

La gestione regionale della sanità in questi anni ha portato ad enormi differenze tra le gestioni delle aziende sanitarie. Gli uffici acquisti per la sanità hanno lavorato in maniera completamente scollegata tra loro: ciò ha portato ad enormi differenze tra regione e regione, tra nord e sud del paese in termini di rapporto qualità/costo delle prestazioni erogate ed in termini di costo per gli strumenti.

Attraverso l’impegno assunto ieri dalla Camera dei Deputati a larga maggioranza si introduce il concetto di costi standard, ovvero che il costo ragionevole dei servizi e degli strumenti sanitari, a parità di disponibilità finanziarie, diventi il riferimento nazionale nell’ambito delle politiche sanitarie al fine di ottimizzare e omogeneizzare i valori produttivi e, attraverso di essi, procedere ad un contenimento dei costi su scala nazionale.

Oltre a questa piccola grande rivoluzione contemporaneamente a Montecitorio si sono approvate mozioni che impegnano il governo allo sblocco del turnover e alla stabilizzazione dei precari sia nel settore medico che in quello infermieristico; a garantire l’entrata in vigore in tempi rapidi e comunque entro la fine del 2015 dei nuovi livelli essenziali d’assistenza, migliorando le attività di verifica sulla loro applicazione su tutto il territorio nazionale.

Sono tutti temi davvero importanti, nati in questi mesi grazie soprattutto al lavoro del Partito Democratico, del suo gruppo in commissione Affari Sociali e dal confronto con le categorie ed i rappresentanti del settore.

Siamo orgogliosi di quanto prodotto e approvato, siamo certi che il Governo sia nella figura del Ministro Lorenzin, con il sottosegretario De Filippo, sia il premier Matteo Renzi terranno in gran considerazione queste indicazioni per una rapida applicazione che possa presto migliorare la vita di dei cittadini e che migliori la gestione della sanità pubblica.”

Daniela Sbrollini
Vice Presidente XII Commissione Affari Sociali e Sanità
Camera dei Deputati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *