SALUTE, SBROLLINI (PD): SU CANNABIS LIGHT NO ALLARMISMI INUTILI DA CSS , SI VERIFICHI REALE DANNOSITA’

+++ Comunicato stampa +++
Roma, 21 giugno 2018

SALUTE, SBROLLINI (PD): SU CANNABIS LIGHT NO ALLARMISMI INUTILI DA CSS , SI VERIFICHI REALE DANNOSITA’

“Per la cannabis light si sta facendo inutile allarmismo, il Consiglio Superiore della Sanità è intervenuto duramente senza evidenze scientifiche, e non c’è motivo di affermare che l’uso di tale prodotto potrebbe essere pericoloso. Prima di prendere nuovi provvedimenti proibizionistici verso la cannabis con thc inferiore a 0,2 il Ministero finanzi al più presto uno studio per verificarne l’effettiva dannosità e anche possibili benefici. Probabilmente scopriremo che è più dannoso il tabacco della cannabis light.
Questa del Consiglio superiore di sanità è una posizione che rischia di far chiudere in pochissimo tempo centinaia di nuove attività commerciali appena nate, un giro d’affari in grande crescita che sta portando occupazione riducendo contemporaneamente una parte di “nero” degli scambi di cannabis.
Il parere del CSS non è un parere vincolante, ora serve una vera regolamentazione del settore che riesca tutelare contemporaneamente la salute dei cittadini, produttori e commercianti.”

Sen. Daniela Sbrollini

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *