Pulizie negli ospedali. Manifestazione al San Bortolo e a Bassano.

tratto da il Giornale di Vicenza, martedì 30 ottobre 2012 – CRONACA – Pagina 22

Sono previsti 77 esuberi tra Vicenza e l´Ulss 3 dopo l´ok ai nuovi appalti. La protesta dei sindacati.

Braccia incrociate oggi e domani degli addetti del settore pulimento che lavorano per conto della Coopservice scpa, la ditta che ha l´appalto delle pulizie negli ospedali di Vicenza, Bassano del Grappa, Asiago e nei relativi distretti sanitari e che ha annunciato ben 77 esuberi. Sempre per quanto riguarda l´Ulss 6, Manutencoop ha espresso il proprio rifiuto a ridiscutere la possibilità di valutare il cambio di appalto, avvenuto il primo ottobre scorso, e la spartizione concordata tra le due ditte affinché i licenziamenti non abbiano esito. I sindacati pertanto non ci stanno e hanno indetto due scioperi.
Il primo, organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil e Uil Trasporti di Vicenza, si terrà stamattina e riguarda i 26 lavoratori e lavoratrici dell´Ulss 6 e il cui posto di lavoro è a rischio. Quattro ore di sciopero all´inizio di ogni turno di lavoro e, dalle 9 alle 12, un presidio sul piazzale fron! te ospedale in viale Rodolfi.
Stesse modalità verranno osservate a Bassano dove, però, i 51 dipendenti oggetto di una procedura di licenziamento collettivo sciopereranno domani. A dichiarare lo stato di agitazione sono Filcams Cgil e Fisascat Cisl.
I sindacati auspicano che anche la Regione Veneto faccia la sua parte in questa vicenda. «Chiediamo in particolare di rivedere i tagli imposti alle gare d´appalto – affermano le organizzazioni sindacali -, affinché venga garantita la qualità dei servizi erogati negli ospedali vicentini». Sostegno alle iniziative sono giute dai sindacati del pubblico impiego Cgil, Cisl e Uil e dal deputato del Pd Daniela Sbrollini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *