Incontro ultrà-politici al Senato : On. Sbrollini (PD) iniziativa inaccettabile, si deve coinvolgere la parte sana del calcio


“Trovo davvero curioso che il M5stelle, insieme ad altri colleghi di altri gruppi parlamentari, abbia voluto e potuto organizzare un’iniziativa con questi ospiti in una sede istituzionale importante come il Parlamento
Non solo sono stati invitati personaggi discutibili ma addirittura  li si è auditi come “esperti” del settore. Tra i presenti Claudio Galimberti, ultras bergamasco condannato a 18 mesi per lesioni, con diversi DASPO nel proprio “curriculum”. Il movimento 5 stelle colleziona l’ennesima offesa nei confronti delle istituzioni democratiche, dimostrando ancora una volta la propria ambiguità sui temi della legalità e della sicurezza.
Il Partito Democratico su questo tema ha una posizione molto chiara: pensiamo che lo sport sia un occasione di crescita, di sano intrattenimento, di sano sfogo e divertimento.
Bisogna condannare i comportamenti violenti ma allo stesso tempo dobbiamo favorire ed agevolare i cittadini e le famiglie a scegliere gli stadi di calcio per godere dello spettacolo del nostro campionato, e lo devono fare in piena sicurezza, lontano da chi vive i 90’ dell’incontro sportivo solamente come un’occasione per creare tensione. Il Parlamento è pronto a prendere in mano la situazione degli stadi per migliorare la fruizione degli impianti in totale sicurezza collaborando in maniera costruttiva  con la FIGC con le leghe di Serie A e B perché il nostro campionato ritrovi grande partecipazione negli stadi . Il mondo del calcio può crescere ancora molto, non solo sul piano internazionale grazie ai diritti tv, ma anche grazie alla grande sana passione della maggioranza degli italiani.
Concludendo, voglio unirmi anch’io alla solidarietà nei confronti di Giovanni De Biase, dirigente della Digos minacciato da questo particolare “relatore”.”


On. Daniela Sbrollini
Responsabile Sport e Welfare PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *