In parlamento nasce la nazionale di calcio femminile

Nasce la nazionale di calcio femminile del parlamento italiano ,
On.Sbrollini : il calcio femminile può rimuovere le discriminazioni  di genere
 

È nata la nazionale di calcio femminile del parlamento italiano, l’iniziativa, presentata oggi nella sala stampa della Camera dei Deputati  ha visto subito l’adesione della deputata vicentina Daniela Sbrollini, responsabile nazionale Sport e Welfare del Partito Democratico.

“Abbiamo scelto di presentarci in questa data – spiega Sbrollini – non casualmente: domani 25 novembre è la giornata nazionale contro la violenza sulle donne. Ci impegneremo perché lo sport possa essere motivo di emancipazione delle donne,  uno strumento educativo e di inclusione universale che vale per tutti, sia per uomini che per donne.
Siamo soddisfatte dell’ iniziativa di questa mattina, e siamo pronte per scendere in campo già stasera per una prima partita di allenamento inaugurale contro la nazionale maschile dei parlamentari.
Voglio precisare che l’iniziativa é sostenuta economicamente dalle stesse deputate che parteciperanno alla squadra, divise, affitto del campo, trasferte… é tutto a nostro carico  lo faremo perché crediamo di poter trasmettere con lo sport e con la nostra partecipazione una testimonianza utile al superamento delle discriminazioni delle donne nello sport e a rilanciare lo sport femminile, in particolare il calcio. Il calcio femminile infatti é in grande crescita sia se consideriamo le tifose che le giovani atlete che giocano nelle reale calcistiche in tutto il Paese.
Per questo progetto si sono messi da parte tutti gli interessi partitici , la squadra è formata da deputate di tutti i gruppi parlamentari, ulteriore testimonianza che lo sport, quando organizzato per obiettivi educativi e sociali condivisi sa unire e superare ogni barriera. “
On. Daniela Sbrollini

nazionale parlamentaril’On. Daniela Sbrollini con la maglia della nazionale n. 21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su