Figli naturali: niente più discriminazioni, più diritti e dignità per i minori

ROMA. (28 nov. 2012). «Con questa legge eliminiamo una grave discriminazione e allarghiamo l’area di tutela dei minori in questo Paese». Lo dichiara Daniela Sbrollini, deputata del Pd, componente della commissione Affari sociali della Camera, a margine del voto con cui, ieri, la Camera dei deputati ha approvato in via definitiva una nuova legge sul riconoscimento dei figli naturali.

«Dopo anni di attesa, e dopo diversi tentativi fatti nelle scorse legislatura – continua la deputata Sbrollini – finalmente procediamo ad un aggiornamento del diritto di famiglia, guardando ai diritti dei bambini, intesi come persone. Non esiste più la differenza tra figli legittimi e figli illegittimi, tra figli nati dentro o fuori di un matrimonio. Esistono i figli naturali e, in quanto tali, essi hanno diritti e dignità, senza differenze di sorta. Si tratta di una conquista di civiltà che questo Parlamento segna come suo merito, proprio alla fine della legislatura».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *