Cartiere Val Posina. Una cordata pronta a subentrare

ARSIERO. Daniela sbrollini incontra gli operai

Ci sono imprenditori interessati a rilevare la storica industria

Sabato 23 Luglio 2011 PROVINCIA, pagina 30 “Il Giornale di Vicenza”

Una cordata di imprenditori potrebbe risollevare le sorti delle Cartiere Val Posina dove oltre una quarantina di operai qualificati sono costretti alle ferie forzate per il fermo della produzione.
È questa la notizia che ieri Daniela sbrollini, parlamentare del Pd, ha portato personalmente ai lavoratori in seguito all’incontro avuto nella stessa mattinata con la dirigenza dell’azienda e il sindaco di Arsiero.
«Sono qui per cercare di risolvere i problemi del territorio – ha detto davanti a sindacati e operai – L’amministratore delegato e il direttore generale mi hanno riferito che martedì incontreranno degli imprenditori che sono seriamente interessati a rilevare l’attività e a salvare i vostri posti di lavoro visto che gli ordini non mancano. Inoltre sono disposti a presentare entro fine mese un piano industriale di rilancio e questo mi sembra un impegno concreto che io stessa verificherò».
I dipendenti non hanno nascosto alla parlamentare le loro difficoltà economiche: «Abbiamo ricevuto lo stipendio di giugno al 70% – ha detto uno di loro – e ora c’è un grande punto interrogativo sui salari dei prossimi mesi: abbiamo urgenza che venga autorizzata la cassa integrazione ordinaria e bisogna sensibilizzare gli istituti di credito perché molti di noi hanno mutui o prestiti personali a cui rispondere».
Lunedì intanto l’onorevole incontrerà il presidente della Provincia e il sindaco di Arsiero per capire le misure da adottare per tutelare i lavoratori e lo stesso stabile. A.L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *