Tribunale dell’Alto Vicentino

UFFICI GIUDIZIARI. Dalla Via, Busetti e Neri

I sindaci al premier «Dateci risorse per il Tribunale»

L’on. sbrollini (Pd) bacchetta i colleghi: «Siamo allo sfascio»

Venerdì 25 Marzo 2011 PROVINCIA, pagina 35 “Il Giornale di Vicenza”

Non si arrendono i sindaci dell’AltoVicentino, che hanno scritto al Presidente Silvio Berlusconi, dopo che era stato sollecitato più volte il Ministro alla Giustizia Angelino Alfano, per risolvere l’emergenza-tribunale di Schio.
«Non abbiamo intenzione di pagare i due impiegati del consorzio di Polizia Locale oltre il 2011 – ha detto il sindaco scledense Luigi Dalla Via, firmatario assieme ai colleghi di Thiene Maria Rita Busetti e di Valdagno Alberto Neri del documento inviato a Roma – è assurdo questo silenzio. Non abbasseremo la guardia e siamo decisi a non accettare alcun compromesso. Perchè non esiste alcun posto d’Italia, in cui i costi della giustizia gravano sui comuni».
Non ha intenzione di arrendersi nemmeno il parlamentare Daniela sbrollini, che ha già scritto più volte al Ministro Alfano per avere udienza. «Nessuna risposta – fa sapere la combattiva esponente del Pd, che nell’ultimo incontro al comune di Schio, non ha risparmiato frecciate contro i parlamentari latitanti – regna il silenzio assoluto, nonostante la gravità del problema. Dal giudice di pace di Schio dipendono 220mila abitanti, assieme a decine e decine di attività imprenditoriali già sotto pressione e in difficoltà per la crisi economica. I contenziosi bloccati per l’inefficienza di un servizio che rischia di essere sospeso, stanno rendendo la situazione disperata». N.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *