SBROLLINI (PD): VIGILI DEL FUOCO NON DEVONO SPALARE LETAME


“I vigili del fuoco fanno di tutto, ma chiamarli a spalare il letame dalle strade è troppo”. Lo afferma la deputata del Pd Daniela Sbrollini, rendendo nota una sua interrogazione al ministro dell’Interno, firmata anche dal collega Ettore Rosato, cui chiede conto di un episodio segnalato dalla Confsal dei Vigili del Fuoco, avvenuto lo scorso 10 settembre sulla strada provinciale Maranese nei pressi di Malo (Vicenza), lungo il tracciato del cosiddetto «Giro di Padania».

“Il Corpo dei vigili del fuoco ha spesso svolto compiti non propriamente rientranti nelle sue funzioni istituzionali – osserva Sbrollini – dall’emergenza immigrati alla rimozione delle macerie nel terremoto de L’Aquila, ma finora non si era mai accollato i compiti degli organizzatori di manifestazioni sportive. Eppure, quando su un tratto della Maranese due persone rimaste ignote hanno gettato del letame e poi si sono allontanate indisturbate, per sgomberare immediatamente il tracciato del Giro di Padania sono stati fatti intervenire i vigili del fuoco”.

Sottolineando che “tra gli organizzatori di questo cosiddetto Giro della Padania si annovera anche il Sottosegretario all’interno, Michelino Davico”, Sbrollini rileva che “l’intervento chiesto ai vigili del fuoco, decisamente non di soccorso, è un utilizzo improprio della professionalità con cui ogni giorno essi affrontano i diversi tipi di emergenze, dato che oltre che negli incendi i vigili del fuoco sono chiamati in caso di terremoti, di fuga radioattiva, di incidente aereo, di esplosioni o di alluvioni”.

E’ per questo che Sbrollini chiede al ministro dell’Interno di chiarire “chi e per quali ragioni abbia dato l’incarico ai vigili del fuoco di spalare il percorso del cosiddetto «Giro di Padania» dal letame, nonostante ci siano, per casi del genere, ditte specializzate e di servizi di pulizia ambientale che dovrebbero essere chiamati dagli organizzatori”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *