Sbrollini (PD): fare chiarezza sui scomparsi dopo i respingimenti

“Il governo faccia immediatamente chiarezza sulla sorte dei bambini indiscriminatamente respinti nel tentativo di raggiungere l’Italia e poi spariti. Non è possibile lasciare inascoltato l’appello di Save the Children che denuncia la scomparsa di centinaia di minori che potrebbero essere reclusi nei lager libici o lasciati in balia di organizzazioni criminali”. Lo chiedono i deputati e i senatori del Pd componenti della commissione bicamerale per l’Infanzia, prima firmataria Daniela Sbrollini, che presenteranno un’interrogazione alla Camera e al Senato.

“Secondo l’Ong – spiega la deputata – nel 2009 sono arrivati in Italia 278 minori non accompagnati, mentre nel 2008 i minori sbarcati a Lampedusa sono stati 1994. Appare dunque evidente che devono essere moltissimi i ragazzi che, con molta probabilità, sono rimasti in Libia o vi sono stati rinviati: centinaia di minori di cui non si ha più traccia”.

“Giovanardi e Maroni – conclude Sbrollini – si rendano conto della gravità di questa denuncia e rispondano delle conseguenze etiche e sociali dei respingimenti via mare, pratica crudele che, va denunciato ancora una volta, viola tutte le convenzioni internazionali sui diritti umani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *