POLITICA. Le proposte firmate dalla deputata del Partito democratico

POLITICA. Le proposte firmate dalla deputata del Partito democratico
«Più donne e giovani Due leggi per il rinnovo della classe politica»
Marco Scorzato
Sbrollini: «Due preferenze, limite di due mandati»

sabato 29 ottobre 2011 CRONACA, pagina 25

Doppia preferenza per le elezioni amministrative – una per genere -, tetto di spesa per le campagne elettorali e limite massimo di due mandati per i parlamentari. Sono due proposte di legge ed un emendamento presentati da Daniela sbrollini, deputata vicentina del Partito democratico, con l´obiettivo di «rinnovare la classe politica, favorendo i giovani e le donne, e per riavvicinare gli elettori alla cosa pubblica in una fase in cui montano il disincanto, il qualunquismo e l´indignazione: solo così – dice – potrà esserci un vero cambiamento».
La deputata del Pd ha illustrato ieri le sue proposte concrete, sulle quali aveva insistito anche sabato scorso durante il dibattito a Bologna, nell´ambito della manifestazione promossa da Pippo Civati e Debora Serracchiani, due dei giovani esponenti del Pd che propongono un rinnovamento della classe dirigente.
PIÙ DONNE. La prima delle proposte di legge, di cui sbrollini è prima firmataria, riguarda l´introduzione della doppia preferenza per le elezioni regionali, provinciali e comunali. «Due preferenze, una per genere, un uomo e una donna», spiega sbrollini. «È la legge introdotta in Campania e là si è dimostrata efficace: ha raddoppiato il numero di donne elette». Se le due preferenze sono dello stesso genere vengono annullate. La proposta è analoga ad altre presentate da deputate di altri gruppi, come ad esempio quella di Lorenzin, Pdl. In forza di questo, sono state già accorpate in un unico testo che è incardinato nell´agenda della commissione Affari costituzionali della Camera. «Potrebbe arrivare in Aula entro l´anno, e quindi potrebbe essere legge già nel 2012».
PiÙ GIOVANI. sbrollini annuncia già un emendamento, volto a favorire il ricambio della classe politica e l´impegno dei giovani: «Chiedo l´introduzione di un tetto di spesa per le campagne elettorali – spiega -. Oggi costano troppo e di fatto impediscono a chi non ha risorse di potersi mettere in gioco in politica. Il tetto di spesa e criteri di trasparenza nei contributi alle campagne elettorali devono andare insieme alla doppia preferenza per rinnovare la classe politica».
PIÙ RICAMBIO. È animata dalla stessa filosofia – non rottamazione ma rinnovamento sì – un´altra proposta di legge di di cui la deputata Pd è cofirmataria insieme con tutti i suoi colleghi di partito under 40: «Il limite massimo di due mandati in Parlamento deve diventare la regola per tutti, altrimenti non vi sarà ricambio generazionale». La proposta prevede che il limite possa alzarsi a «tre mandati, soltanto se le due legislature precedenti siano terminate prima della scadenza naturale dei 5 anni». Queste proposte «mirano a riavvicinare gli elettori alla politica: dobbiamo cogliere i segnali e agire, altrimenti – conclude sbrollini – la tenuta del nostro sistema è a rischio».

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *