Triveneta Cavi: interrogo i Ministri Saccomanni e Zanonato

Triveneta Cavi: Sbrollini presenta un’interrogazione per verificare gli accordi presi dalla proprietà con la Moldavia

Serve chiarezza sulle intenzioni della direzione di Triveneta Cavi Spa. Chiediamo ai Ministri Zanonato e Saccomanni di intervenire. Come scrivo nell’interrogazione parlamentare sottoscritta anche dal collega Federico Ginato, chiedo ai due Ministri di verificare la veridicità degli accordi intercorsi tra l’azienda vicentina e il Ministero dell’Economia moldavo.

L’azienda ha il dovere nei confronti dei suoi dipendenti di chiarire se, come risulta, aprirà nel 2014 uno stabilimento in Moldavia, e, in relazione a questa apertura, quali saranno gli effetti della riorganizzazione industriale. I dipendenti degli stabilimenti di Brendola, Montecchio Maggiore e Sarego che si trovano ora in contratto di solidarietà non hanno al momento alcuna garanzia sul loro futuro lavorativo, poiché la proprietà non fornisce loro alcuna informazione certa. In attesa di avere risposta dai Ministri interessati, sollecitiamo l’apertura di un tavolo di confronto che coinvolga i sindaci dei tre comuni dove hanno sede gli stabilimenti, noi parlamentari e la proprietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *