Trasloco “Ceccato”. L´ Sos ai ministeri di lavoro e sviluppo

MONTECCHIO/2. L´interrogazione di Sbrollini
Vertice del Pd locale per evitare anche l´esubero di 50 dipendenti

martedì 06 dicembre 2011 PROVINCIA, pagina 32 “Il Giornale di Vicenza”

Un´interrogazione parlamentare del deputato Pd, Daniela Sbrollini, per la Ceccato Lavaggi. Il documento è stato presentato ieri mattina. «Ho chiesto ai ministri del lavoro e delle politiche sociali e dello sviluppo economico, se il governo ha strumenti idonei a scongiurare l´ipotesi di un trasferimento dell´azienda e l´eventuale esubero di circa 50 dipendenti –- precisa Sbrollini – Il governo ha confermato che avrà un occhio di riguardo per le piccole e medie imprese e la Ceccato merita, come altre nel Vicentino, attenzione perché è un´azienda d´eccellenza. In contemporanea ci mettiamo a disposizione dell´Amministrazione di Montecchio per appoggiare, magari con un tavolo di concertazione che coinvolga tutti gli attori».
Anche il capogruppo di minoranze del consiglio castellano, Maurizio Scalabrin, pur ricordando che l´opposizione non è stata ancora informata dal municipio della questione, ha espresso disponibilità e si è anche detto preoccupato per un eventuale trasferimento della ditta. «La Ceccato è legata ad Alte – afferma – sono stati fatti molti sacrifici dalle precedenti Amministrazioni perché rimanesse qui e faccio un appello alla famiglia Pugno Vanoni perché accolga le richieste per una diminuzione dell´affitto dello stabile. Il trasferimento produrrebbe delle ricadute nell´indotto sulle difficoltà a ricollocarsi dei lavoratori».
Il coordinatore Pd, Veronica Cecconato, ha infine annunciato che al prossimo Consiglio sarà presentata un´interrogazione per conoscere le intenzioni dell´Amministrazione in merito alla Ceccato. A.F.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *