Solidale con don Bizzotto, sono pronta al digiuno

Don Bizzotto durante il digiuno per l’emergenza ambientale in Veneto

Serve equilibrio tra tutela e sviluppo del territorio

Sono solidale con don Albino Bizzotto e sono pronta a prendere il testimone ed iniziare la mia giornata di digiuno. Credo ci sia un’emergenza ambientale diffusa e purtroppo ignorata. Con estrema miopia progettiamo opere che non tengono conto delle future generazioni e della tutela del territorio. Questo è il caso della discarica Vianelle di Marano Vicentino, impianto destinato a smaltire una grande varietà di rifiuti, anche ad alto grado di pericolosità. Il tutto sopra una vasta falda acquifera dalla quale attingono gli acquedotti di Vicenza, Padova, di una parte significativa dei comuni dell’Alto Vicentino ed ex-Euganeo-Berico, per un totale di 700 mila abitanti serviti.
Le tematiche ambientali mi hanno sempre accompagnata nel mio percorso politico, e da tempo seguo con preoccupazione la vicenda della Vianelle, sulla quale sono più volte intervenuta interrogando il Ministro Orlando. Dobbiamo orientarci verso un utilizzo intelligente del territorio in grado di rispettare l’equilibrio tra la tutela e lo sviluppo dello stesso. Aderisco quindi convintamente alla maratona di digiuno che a partire da domani coinvolgerà tutta la giunta comunale di Marano Vicentino.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *