Rischio alluvione: uscire presto dall’emergenza

No al commissariamento, più potere a Comuni e Regione.

Vicenza, 12 novembre 2012. «Non è il momento di alimentare polemiche – dichiara l’onorevole Daniela Sbrollini – È il momento di dare risposte immediate ai vicentini, e non solo, che ieri hanno rivissuto i drammatici momenti di due anni fa. Dobbiamo intervenire con leggi e poteri speciali, perché non possiamo continuare a vivere in una situazione di emergenza».

Il Ministro Clini ha ricordato che, lo scorso 26 ottobre, il governo ha stanziato 130 milioni di euro destinati alle regioni del centro-nord come fondi per la sicurezza ambientale. «Chiedo che vengano immediatamente trasferiti, che si metta fine al commissariamento e che vengano ampliati i poteri dei Comuni e della Regione per azioni di prevenzione e per la messa in sicurezza del territorio – afferma Sbrollini –. Come ha detto Clini, chiediamo all’Unione Europea una deroga al patto di stabilità al fine di reperire le risorse necessarie».

Inoltre, questa settimana inizierà alla Camera l’iter della legge di Stabilità. «Stiamo lavorando da settimane per modificarla il più possibile con emendamenti in grado di ripristinare i fondi che sono stati cancellati da Tremonti con il governo Berlusconi. Come ha dichiarato anche il segretario Bersani, verificheremo se possiamo introdurre, già nella legge di Stabilità, misure per far fronte tempestivamente all’ennesima emergenza che ieri ha causato tanti danni nelle regioni del centro-nord. Nei prossimi giorni me ne occuperò a Roma».

La deputata conclude ringraziando coloro che nella giornata di ieri hanno lavorato in prima linea e ininterrottamente per ridurre al minimo i disagi causati dal maltempo. «Un grazie sentito al Comune di Vicenza, ai tecnici Aim, alla protezione civile e ai volontari. E un ringraziamento particolare va ai vigili del fuoco e a tutte le forze dell’ordine: è in momenti come questi che si fa sentire ancor più la necessità impellente di risorse e nuovo personale. Continuiamo a lavorare con voi perché ciò avvenga quanto prima».

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *