Questa proposta di riforma indebolisce la democrazia e lascia inalterata la burocrazia

Il DDL di riforma del Parlamento approvato al Senato.

La senatrice Sbrollini sottolinea che: “Sono serviti anche i voti di Fratelli D’Italia. Una maggioranza sbilanciata a destra, evidentemente”.  Continua la senatrice PD: “Era giusto il nostro progetto, che purtroppo è stato bocciato dal referendum. Quello andava verso il monocameralismo. Con una sola camera che legiferava e l’altra rappresentativa dei territori! Ma era legato ad una riorganizzazione dello Stato in termini di efficienza!
Questo invece mantiene inalterato il bicameralismo (tre letture Camera e Senato) riducendo solo il numero dei parlamentari! Con il risultato che molti territori non saranno più rappresentati! Quello era un vero risparmio: riduceva il numero dei parlamentari e contemporaneamente snelliva le procedure e introduceva meno burocrazia!  Questo di fatto indebolisce solo la democrazia rappresentativa!”

 

11/07/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *