Parliamo all’intero Paese. Si apra un confronto sugli 8 temi.

Con i lavori della Direzione Nazionale presentiamo e offriamo al Paese 8 punti programmatici per un governo di cambiamento. Non si tratta di un programma esaustivo per una legislatura completa, ma di una base da cui partire e con cui ci rivolgiamo non solo al nuovo Parlamento, ma a tutta la società, dalle categorie economiche ai sindacati e ai singoli cittadini, perché ciò che vogliamo è parlare all’intero Paese con trasparenza, concretezza e responsabilità.

Questi 8 punti raccolgono le principali proposte presentate da noi candidati durante la campagna elettorale, iniziative che evidentemente, stando ai risultati elettorali, non sono state comunicate con sufficiente efficacia agli italiani. Sono idee per un cambiamento radicale della società, fatte proprie da un gruppo parlamentare democratico rinnovato per il 70%, che vede il 42% di donne e molti giovani. Sono questi i punti da cui il PD, unito e con responsabilità, vuole iniziare a governare questo Paese. Chiediamo al M5S un confronto su questi temi, perché crediamo che andare subito al voto, senza aver prima cambiato la legge elettorale e senza aver messo in sicurezza il Paese, non gioverebbe a nessuno. Abbiamo innanzitutto il dovere di fare qualcosa nell’immediato per coloro che stanno subendo questa crisi, restringendo la forbice tra chi continua ad arricchirsi e chi invece si sta drammaticamente impoverendo. Lavoriamo su questo nel rispetto delle istituzioni, interrogandoci anche sul tema della democrazia rappresentativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *