On. Sbrollini: “Zaia incita l’evasione su canone RAI, un messaggio indegno e propagandistico”.

Leggere che il Presidente di una grande Regione come il Veneto incita l’evasione del Canone RAI è una cosa che non può trovare cittadinanza nel nostro Paese!

L’atteggiamento Leghista che, sul tema delle tasse, ha messo in atto una strategia demagogica e populista è una presa in giro per tutti i cittadini.

La Lega, chiamata con il PDL alla Guida del Paese per anni, ha contribuito all’innalzamento delle tasse, alla riduzione dei finanziamenti ai Comuni e quindi all’aumento dei costi dei servizi erogati alle persone.

Una volta vestiti i panni dell’opposizione la musica cambia, si stracciano le vesti, gridano all’insurrezione contro le tasse e oggi il Presidente del Veneto si scaglia contro il canone Rai.

Mi permetto di segnalare al Presidente Zaia, che la sua faccia tosta non ha limite!

Il termine ultimo di pagamento del Canone, scadeva il 31 gennaio 2012, chiunque può quindi capire quanto demagogica e strumentale sia la dichiarazione di un Presidente che invita la gente a non pagare una tassa già pagata la settimana scorsa!

Le tasse, sono lo strumento con cui lo stato eroga servizi, se tutti pagassero la propria parte, ci sarebbero i soldi per una revisione generale del fisco e una consistente diminuzione della somma che lo Stato chiede ad ogni singolo cittadino. Questa è la verità! Altre affermazioni, servono a lisciare il pelo al corpo elettorale stanco però delle frottole leghiste che da troppo tempo ci vengono inculcate.

On. Daniela Sbrollini

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *