No a nuovi tagli alla Sanità

La ricetta non è una nuova spending review
Dimostriamo onestà intellettuale: reperire risorse dall’abolizione delle pensioni d’oro e dalla lotta all’evasione fiscale

Mi oppongo con forza all’ipotesi di nuovi tagli lineari alla sanità italiana e darò battaglia, insieme ai colleghi del Pd, affinché questa nuova spending review non trovi concretezza nella legge di Stabilità.

Nonostante il comparto in questi anni abbia già notevolmente ridotto le proprie spese, nel sistema sociosanitario ci sono sicuramente ancora sprechi che vanno individuati ed eliminati prendendo a modello le buone pratiche che esistono in Italia, ma ciò va fatto nel pieno rispetto del diritto alla salute e non certo mettendo a rischio l’intero sistema sanitario nazionale. Quindi, se lo scopo è reperire risorse, lo si faccia dimostrando onestà intellettuale nei confronti dei cittadini: si cominci dall’abolizione delle pensioni d’oro e dal recupero dei soldi dall’evasione fiscale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *