Infortuni sul lavoro ed esposizione all’amianto,

Sbrollini: “Al Governo chiediamo impegni concreti e non parole”

“Su infortuni, sicurezza sul lavoro ed esposizione all’amianto, non ci bastano le parole, aspettiamo fatti concreti”. Lo dichiara Daniela Sbrollini, deputata Pd, che oggi a Palazzo Bologna, a Roma, ha partecipato ad un convegno e alla successiva conferenza stampa con il senatore Felice Casson e il sottosegretario al Lavoro, Luca Bellotti. Il tema riguardava la complessa materia degli infortuni sul lavoro, delle malattie professionali e, in particolare, la spinosa vicenda di lavoratori che hanno subito danni dall’esposizione all’amianto, e hanno diritto ad essere risarciti. L’on. Sbrollini, sul tema, ha presentato di recente due Proposte di legge alla Camera: una in materia di protezione dei lavoratori e una sui benefici previdenziali speciali per chi è stato esposto al rischio.

“L’impegno che abbiamo strappato al sottosegretario Bellotti – continua la deputata di Vicenza – è senza dubbio positivo. Ma non ci bastano le promesse, sono troppi anni che aspettiamo risposte su vicende che toccano le famiglie sul vivo. Ci aspettiamo, nei prossimi provvedimenti finanziari, impegni concreti. Per intanto teniamo alta la guardia perchè questo Governo troppe volte ha promesso una cosa e ne ha fatta un’altra”.

“Ricordo, a questo proposito – dice ancora l’on. Sbrollini – che il Governo Prodi, alcuni anni fa, aveva assunto impegni finanziari precisi che poi sono stati cancellati dall’attuale maggioranza”.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche Chiara Rodeghiero, rappresentante Vicentina dell’Aiea (Associazione Italiana Esposti Amianto).

“Siamo impegnati, alla Camera – conclude l’on. Sbrollini – anche su questo fronte. Presenteremo a breve una interpellanza per sapere quanti sono i procedimenti giudiziari pendenti, a cui non è stata data ancora risposta, e lavoreremo per inserire, con emendamenti specifici, norme più stringenti sulla sicurezza”.

Sul tema dell’esposizione all’amianto, il mio impegno a livello nazionale continuerà quale riferimento del PD su questo tema, ma come parlamentare del territorio vicentino sono convinta che non si può abbassare la guardia rispetto ai troppi casi verificatesi anche nel nostro territorio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *