Con la nuova primaria la cittadella degli studi

POJANA.Inaugurata ieri la scuola elementare costata oltre 2 milioni

Ospiterà duecento bambini e ben quattordici classi

Giovedì 09 Settembre 2010 PROVINCIA, pagina 34 “Il Giornale di Vicenza”

Oltre quattro anni d’attesa per il progetto più importante, impegnativo e spesso al centro delle critiche delle minoranze ma ieri, finalmente, il taglio del nastro.
È stata inaugurata a Pojana la nuova scuola primaria “Suor Olga Gugelmo”, un’opera da quasi due milioni e 300 mila euro (488 mila euro dei quali stanziati dalla Regione e 130 mila dalla Fondazione Cariverona) in grado di ospitare, con le sue 14 classi e due laboratori, oltre 200 bambini. A pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, quindi, il comune del Basso Vicentino può vantare la sua cittadella degli studi.
Il nuovo edificio, infatti, sorge a fianco delle attuali medie che sono state ristrutturate nei mesi scorsi ed è stato progettato in vista di ulteriori, importanti interventi nel paese: l’amministrazione intende ristrutturare il vecchio stabile delle elementari per trasformarlo in sede municipale mentre quello attuale, datato e poco funzionale, potrà essere venduto. «Siamo orgogliosi – ha considerato il sindaco Gabriele Cavion – di aver saputo cogliere l’opportunità offerta dalla Regione Veneto per costruire una scuola funzionale, sicura ed adatta alle esigenze dei bambini. Scuola che abbiamo deciso di dedicare, nell’anno del centenario della sua nascita, a suor Olga Gugelmo, figura di spicco del nostro paese e di cui è in corso il processo di beatificazione».
Presenti all’inaugurazione anche l’onorevole Daniela sbrollini che ha ribadito l’importanza di un simile evento «in un momento di crisi, in cui le amministrazioni vengono lasciate sole e la scuola è penalizzata da tagli pesanti» e l’assessore Roberto Ciambetti che ha evidenziato il lavoro svolto, in questi anni, dalla Regione, che ha finanziato lavori in 120 istituti. C.M.V.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *