Bella Zoilo, lavoratori da tutelare

tratto da il Giornale di Vicenza, mercoledì 14 novembre 2012 – PROVINCIA – Pagina 31

«Il commissario che sta seguendo la faccenda – ha spiegato il sindacalista Alessio Odoni della Cgil Filcams, che ha seguito la vicenda della Bella Zolio fin dall´inizio – ci ha inviato un avviso per una convocazione in tribunale, fissata a breve, ma non ha specificato le motivazioni di tale “invito”. Noi saremo presenti con i nostri legali».
Nell´ultimo periodo la situazione della nota azienda cogollese appariva in stand-by, nel senso che la società subentrante (Quartiglia Spa di Roseto degli Abruzzi) avrebbe rallentato nelle trattative a causa di una serie di problemi interni.
«Da parte nostra – aggiunge Odoni – ci siamo mossi per non far perdere i diritti ai lavoratori e abbiamo inviato alla Quartiglia una comunicazione in cui i lavoratori attestano la loro disponibilità a continuare a lavorare anche in caso di passaggio. Nessun problema invece per quanto riguarda la cassa integraz! ione che a livello ministeriale dovrebbe essere passata e a breve sarà decretata».
Nel frattempo dei 60 lavoratori rimasti nell´incertezza, una decina sono stati ricollocati attraverso il canale della mobilità, ma altri 50 devono fare i conti con un futuro occupazionale molto nebuloso. Del caso Bella Zoilo si è interessata di recente anche l’onorevole Daniela Sbrollini del Pd.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *