Alte Ceccato. Concentrazione di bambini stranieri nelle scuole Piaget e Zanella

Interrogo i Ministri Carrozza e Kyenge

La situazione delle due scuole Piaget e Zanella di Alte Ceccato mi preoccupa. Il rischio “ghettizzazione” per gli alunni stranieri è alto, e allo stesso tempo non è garantito il diritto all’istruzione nemmeno ai bambini italiani». Sulla base di questi presupposti, ho presentato un’interrogazione parlamentare ai Ministri Carrozza e Kyenge, rispettivamente a capo del Ministero dell’Istruzione e a quello dell’Integrazione.

In questi due istituti viene da anni superato il tetto del 30% di studenti stranieri per classe fissato dalla nota ministeriale del 2010. Viene quindi meno il principio di integrazione, e il rischio che ciò comporti disagi sociali in futuro è alto, soprattutto in una zona come Alte in cui si concentra un alto numero di famiglie straniere con figli oggi piccoli. Comprendo che la situazione sia molto complessa e delicata, ma ricordo il “Patto per la Scuola” elaborato dall’amministrazione Scalabrin nel 2008 e credo che, a differenza di allora, manchi in questo momento un’azione strategica e articolata volta a contrastare il fenomeno. Questa azione, sebbene riguardi la realtà territoriale di Alte e debba quindi essere elaborata in loco dall’amministrazione comunale in collaborazione con i dirigenti scolastici, interessa anche i Ministeri che ho interpellato. Credo infatti che su un tema così importante – che interessa anche altre zone d’Italia – il Governo abbia la responsabilità di indicare la strada.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *