“Non tutelati i diritti dei minori sbarcati a Lampedusa”

bambini lampedusa“Tardivo l’intervento del Governo sui minori sbarcati, tra gli immigrati, a Lampedusa e lasciati per giorni in condizioni di degrado inaccettabili”. Lo dichiara Daniela Sbrollini, deputata Pd, componente della commissione bicamerale Infanzia, a margine dell’informativa che il Ministro Maroni ha svolto stamattina nell’aula di Montecitorio. “Circa trecento minori – dice l’on. Sbrollini – sono sbarcati a Lampedusa insieme alla marea di immigrati che fuggivano dalla Tunisia. Di alcuni di loro, senza genitori, si sono perse le tracce. Non hanno avuto alcuna tutela, sono stati ospitati in strutture non adeguate igienicamente e senza misure di sicurezza, mentre dovevano essere immediatamente esclusi dal gruppo degli adulti e trasferiti nelle case famiglia su tutto il territorio nazionale. Il Governo, come ha fatto del resto su tutta la vicenda, si è mosso tardi e in modo maldestro”.

“In queste ore – conclude l’on. Sbrollini – un pensiero va anche ai bambini che sono morti nell’ultima, tragica, traversata di ieri. Un fatto drammatico che deve farci capire che su quei barconi non ci sono pericolosi criminali, ma donne e minori disperati, che scappano dalla fame e dalla guerra, e che chiedono solo una possibilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *