olimpiadi

Olimpiadi – On. Sbrollini (PD): “Persa un’occasione straordinaria, il NO per Roma solo ideologico”

2 Agosto 2017

“Parigi 2024, Los Angeles 2028. Queste le sedi olimpiche che seguiranno all’edizione dei Giochi di Tokyo. Le città hanno confermato la scelta e si sono accordate con il CIO per questa programmazione.
La candidatura di Roma 2024, che era partita in maniera straordinaria, poteva essere la grande svolta per la nostra capitale, per tutto il Paese ed in particolare per le sedi olimpiche. Era l’occasione di poter pensare e realizzare progetti di sviluppo urbano, di riqualificazione, per i trasporti, un rilancio generale dell’immagine di Roma nel mondo.

Il Governo Matteo Renzi ed il CONI, con il suo Presidente Giovanni Malagò , ci avevano creduto molto, avviando uno straordinario programma di idee ed investimenti. Ottimo il lavoro del comitato promotore, fino a quando ha potuto lavorare.
Invece il M5s ha voluto dire NO a prescindere. Un NO, ideologico, per paura, per mancato coraggio nel voler programmare e vigilare su un’occasione storica che avrebbe trasformato positivamente una città che appare immobile, ed in difficoltà. Con il NO alle olimpiadi di Roma 2024, il sindaco Raggi ha chiuso le porte a oltre 170 mila posti di lavoro, un piano rigenerazione delle periferie, opportunità per tutto il settore turistico e per il commercio. Chi ha deciso per il NO non ha compreso le ricadute positive di indotto ed immagine per la Città. 2 miliardi di euro sarebbero stati stanziati dal Comitato Olimpico Internazionale verso la nostra capitale.
Era inoltre la grande occasione per dare una scossa positiva a tutto il mondo dello sport italiano, un settore troppo spesso sottovalutato che rimane straordinario: sostenuto principalmente dal volontariato e capace di generare cultura, educazione, salute ed inclusione capillarmente in tutto il nostro Paese.

Le sfide, le opportunità, anche se difficili vanno colte ed affrontate, perché e sulle sfide impegnative che si misura la cifra di una classe politica e di una generazione. Ora nella sessione olimpica del prossimo settembre a Lima non resta che nominare la città che ospiterà la sessione CIO per il 2019, Milano è città candidata. Mi auguro fortemente che Milano possa ottenere questo risultato, con Expo ha dimostrato di saper ospitare i più grandi eventi mondiali.

Intendo proseguire questo mio incarico di responsabile sport collaborando con il Governo Paolo Gentiloni, il Ministro Luca Lotti, ed il Presidente CONI Malagò facendo squadra in vista dei grandi eventi internazionali già programmati in Italia, dagli europei di calcio, fino alla Ryder cup di golf. Tutte queste manifestazioni costituiscono una grande occasione di crescita economica, occupazionale e culturale per il nostro Paese.
In bocca al lupo al CONI ed a tutti i nostri giovanissimi atleti che sognano di arrivare a vincere medaglie olimpiche, ci regaleranno sicuramente grandi emozioni. Certo, in casa, avrebbero avuto tutto un altro sapore.”

On. Daniela Sbrollini
Responsabile dipartimento Sport PD

Roma 2024 – Infranti i sogni delle giovani generazioni 

+++ Comunicato stampa +++
14527562_10211314079914367_1985769984_n
“Assurdo il voto del del consiglio capitolino, con il NO politico al progetto olimpico per l’Italia si è persa una grande occasione di crescita occupazionale, di visibilità internazionale e per la valorizzazione urbanistica e dell’impiantistica sportiva della capitale e di tutte le altre sedi italiane che avrebbero potuto ospitare i Giochi. E’ stata una brutta figura dell’Italia davanti a tutto il mondo che si è dimostrata litigiosa su un appuntamento che avrebbe invece rappresentato un’occasione unica per il rilancio di Roma e tutto il Paese.
Il mondo dello sport è stato nuovamente umiliato. Dopo il vergognoso mancato incontro tra la Sindaca Raggi  con il Coni, il Comitato Italiano Paraolimpico  e il Comitato promotore Roma2024, ieri nella discussione sulla mozione dei 5stelle le parti coinvolte dal progetto olimpico non hanno nemmeno avuto l’opportunità di esprimersi.Questa decisione potrebbe avere un effetto drammatico anche sulle altre candidature per le competizioni internazionali avviate per singoli sport, come è avvenuto per la candidatura per l’Italia ai mondiali di Rugby.
La partita ancora però non è formalmente chiusa, penso che il comitato promotore faccia bene a perseguire tutte le strade possibili per portare avanti una candidatura che sarebbe importante per tutto il Paese. Con il sostegno del Governo, della Regione, del Coni, del Comitato Olimpico Internazionale e dei privati si sarebbe potuto costruire un evento a costo zero per la capitale, regalando così a Roma l’opportunità di un riscatto urbanistico.

Oggi Repubblica.it ha riportato la storia del sogno infranto di Lorenzo, un bambino di 10 anni che con un disegno – vedi foto – aveva voluto raccontare il suo sogno di vincere le Olimpiadi per l’Italia nella sua città. Da mamma e da sportiva penso che con la scelta della giunta Raggi si siano distrutti i sogni di una generazione di giovani, il sogno di vincere le olimpiadi nel proprio Paese e il sogno, per i romani,  di vivere in una città moderna e all’ avanguardia nei servizi dedicati al tempo libero e all’attività fisica.”

Il Partito Democratico nazionale ribadisce la sua posizione assolutamente favorevole alla candidatura di Roma per le olimpiadi del 2024.

41dd37d9-911c-4a2a-8c68-94def9306cf3
Il Partito Democratico nazionale ribadisce la sua posizione assolutamente favorevole
alla candidatura di Roma per le olimpiadi del 2024.  La responsabile nazionale Sport e Welfare On. Daniela Sbrollini dichiara
” Ribadisco il pieno sostegno alla candidatura olimpica Roma 2024, la città di Roma insieme al sostegno assoluto del Coni e del Governo italiano ha già avviato da tempo questo il progetto di candidatura. Roma 2024 sta sfidando altre grandi città  per guadagnarsi l’onore di organizzare il più grande evento sportivo del mondo.  Il dossier presentato descrive una strategia che è un’enorme opportunità di rilancio sportivo e culturale per l’Italia e la chance storica di un’innovazione urbanistica e dell’impiantistica sportiva di Roma e delle altre sedi olimpiche. Questa è una candidatura di tutta l’Italia che vuole ancora una volta dimostrare al mondo di esser capace di ospitare ed organizzazione grandi eventi internazionali. Il PD sostiene pienamente il lavoro del comitato promotore Roma2024 guidato da Luca di Montezemolo, e i progetti avviati da Giovanni Malagó con il Comitato Olimpico –conclude Sbrollini-  e come parlamentare sono a disposizione di tutte le istituzioni sportive per promuovere questo straordinario progetto”

On. Sbrollini (PD) : Raggi inadeguata a governare Roma

+++ COMUNICATO STAMPA +++

Daniela Sbrollini Responsabile Sport E Welfare del PD:

“Con la gaffe di ieri sulle olimpiadi Virginia Raggi dimostra, ancora una volta, la sua più totale inadeguatezza per candidarsi a sindaco di Roma. Dopo aver detto ‘No’ a qualsiasi opera di sviluppo della città,  secondo la candidata pentastellata adesso persino parlare di olimpiadi diventa un’azione criminale. Bene ha fatto il Presidente del Coni Giovanni Malagò a prendere immediatamente le distanze da queste parole ignobili. La città di Roma non merita un sindaco che lavora per ostacolare lo sviluppo, invece che promuoverlo. Non merita un sindaco che guarda al passato, come sarebbe la Raggi, e che predica l’immobilismo. Al contrario della Raggi, noi pensiamo che la Capitale d’Italia abbia certamente bisogno di urgenti lavori di manutenzione ordinaria, ma nello stesso tempo ha anche necessità di cambiare e di aprirsi al futuro”.

ROMA 2024: SBROLLINI (PD), SE RAGGI NON SE LA SENTE GETTI SPUGNA

ROMA 2024: SBROLLINI (PD), SE RAGGI NON SE LA SENTE GETTI SPUGNA = Roma, 18 apr. (AdnKronos) –

”Mettere in contrapposizione la riparazione delle buche stradali all’organizzazione di una sfida così importante come le Olimpiadi non è solo demagogico, ma anche miope per il futuro stesso della Capitale. La candidata Raggi dovrebbe riflettere sul fatto che la maggior parte delle opere previste per Roma 2024 rimarranno a disposizione dei cittadini”. Così in una nota la deputata Daniela SBROLLINI, responsabile Nazionale Sport e Welfare del Pd. ”E’ previsto un regolamento molto stringente di controllo sugli appalti, con un forte ruolo in questo senso per l’Autorità anticorruzione -continua SBROLLINI- Senza considerare il grande impatto in termini di ricadute occupazionali e di prestigio internazionale per la città. Se il M5S non si sente all’altezza di cogliere queste opportunità per il bene di Roma -conclude- getti la spugna subito e non faccia perdere ai romani e all’intero Paese questa grande occasione”.

 

Roma2024 – Intervista per Adnkronos

Roma 2024 si parte , il progetto è straordinario l’Italia merita l’Olimpiade

“Ho partecipato emozionata alla lettura delle proposte e dei contenuti preparati dal comitato Roma 2024, il Presidente del Comitato promotore Luca Cordero di Montezemolo sta facendo un bellissimo lavoro. Il progetto è straordinario e l’Italia merita l’Olimpiade.

Questa mattina il palazzo dei congressi dell’EUR era allestito a festa per presentare il progetto di quella che sarà la più grande “festa dello sport” mai organizzata in Italia. Malagò e Montezemolo hanno trasmesso energia ed entusiasmo su un progetto che coinvolgerà tutti gli attori del panorama sportivo culturale ed educativo del nostro Paese. Roma 2024 è una vera opportunità per rinnovare lo sport italiano: impianti, crescita delle società sportive, sviluppo di una nuova managerialità all’interno del mondo dello sport per un movimento che possa coinvolgere sempre più persone generando ricchezza, occupazione educazione, cultura sportiva e salute.
Già questa fase di candidatura è un’occasione straordinaria per Roma : nei prossimi mesi saranno avviati percorsi di sensibilizzazione sportiva, per il miglioramento qualità della vita e per la diffusione dei valori olimpici su tutto in territorio nazionale. I Giochi permetteranno  un’ investimento non solo culturale, sociale e dell’immagine dell’Italia nel mondo ma permetteranno attrazione di investimenti, lavoro e sviluppo con un certo ritorno economico. Insieme al dossier di candidatura con i progetti e i luoghi per le singole discipline sportive il Comitato Promotore ha predisposto una dettagliata ricerca contenente il prospetto economico delle olimpiadi e paraolimpiadi 2024 che dimostra come l’impatto economico di questo grande evento  sarà positivo e genererà ricchezza sia a Roma che in tutta Italia.

Sottolineo ancora una volta la completa disponibilità del gruppo parlamentare PD a collaborare con il Coni, le altre istituzioni sportive, gli enti locali per sviluppare e migliorare i progetti di avvicinamento all’ assegnazione olimpica. Crediamo fortemente nel sogno olimpico e l’Italia merita questi Giochi. Avanti tutta! We want Roma 2024! “

 

Alc1RZqDseTdvydJAgbRH8hO7jPnuOBKobmI-yrIbzU2

SportClub – Roma2024 – edizione Dicembre 2015

Testo emendamento #WeWantRoma2024

Legge di Stabilità

EMENDAMENTO 50-ter.27
Sbrollini

Aggiunge il comma 548-bis che assegna un contributo di 2 milioni per il 2016 e di 8 milioni
per il 2017 al Comitato Olimpico nazionale italiano, con vincolo di destinazione in favore del
Comitato promotore per le Olimpiadi di Roma 2024.
Conseguentemente
Modifica il comma 369, riducendo il rifinanziamento del FISPE di 2 milioni per il 2016 e di 8
milioni per il 2017

Link consigliati

News in Pillole